Pietracalda
Fiano di Avellino Docg
Feudi di San Gregorio

Annata
2016

Regione
Campania

Denominazione
Fiano di Avellino Docg

Vitigno
100% Fiano

Tipologia
Vini Bianchi

Formato bottiglie
75 cl

Gradazione
13% vol

CHF 21.50
Disponibile
Quantità


Il colore è giallo paglierino deciso. Il profumo spazia dai fiori freschi di camomilla, alla frutta appena colta, al cedro candito. Al palato le tipiche note varietali di morbidezza del vitigno vengono bilanciate da viva freschezza e mineralità.

Fermentazione alcolica in serbatoi di acciaio a 16/18 °C. Maturazione circa 4-5 mesi in serbatoi di acciaio con permanenza sui propri lieviti e ripetuti batonnage per rimettere in sospensione le fecce fini.


Abbinamento cibo:
Si abbina a crostacei, pescato, grigliate di mare o di carni bianche

Feudi di San Gregorio
Fondata nel 1986 a Sorbo Serpico (Avellino), Feudi di San Gregorio è diventata, in soli venticinque anni, l’azienda leader del Sud Italia e una delle principali a livello nazionale. Feudi di San Gregorio mira a valorizzare il patrimonio vitivinicolo della sua terra, l'Irpinia, coniugando la tradizione lo¬cale con un approccio moderno di alta qualità. Già nel 1986, quando in molte zone d’Italia i vitigni internazionali stavano ormai soppiantando le varietà autoctone, Feudi scelse di concentrare i suoi sforzi sui vitigni della tradizione irpina e campana: Greco, Fiano, Falanghina (a bacca bianca) e Aglianico (a bacca rossa). L'azienda conta oggi su oltre 300 ettari di proprietà, e una superficie quasi equivalente è oggetto di contratti di affitto a lungo termine con piccoli coltivatori locali. Fra i vini prodotti ci sono le classiche DOCG della zona, ma anche i pluripremiati Serpico (100% Aglianico proveniente da viti centenarie situate a Taurasi) e Patrimo (Merlot in purezza da un vigneto di 75 anni). La cantina, terminata nel 2004, progettata dall’architetta giapponese Hikaru Mori e dal famoso designer Massimo Vignelli, è stata esposta per tre edizioni consecutive alla Biennale di Architettura di Venezia e ospita il ristorante Marennà, che nel 2009 ha conseguito la sua prima stella Michelin. Dal 2004, la cantina, con la consulenza del grande Anselme Selosse, ha intrapreso il progetto DUBL, una linea di spumanti metodo classico da varietà autoctone campane. Dal 2009 Antonio Capaldo (proprietario) e Pierpaolo Sirch (agronomo ed enologo) sono a capo dell’azienda.

In vetrina

Roncaia Riserva

Vinattieri Ticinesi
2016
Ticino
CHF 25.00
Seleziona
Scegli il tuo vino